Il cacciatore di numeri: intervista a Massimiliano Foschi

Massimiliano Foschi, classe 2003, è di Civitavecchia (provincia di Roma) e frequenta il primo anno del Liceo scientifico. Lo scorso 31 agosto è stato protagonista di una delle numerose vittorie della squadra italiana alla Finale Internazionale di Parigi dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici vincendo la medaglia d'oro nella categoria C2 e bissando il successo ottenuto lo scorso anno nella categoria C1. Da allora è stato un successo: interviste sui quotidiani e telegiornali nazionali, ospite nelle principali trasmissioni televisive. Adesso è anche autore del libro "Dar la caccia ai numeri" (edizioni Dedalo) che raccoglie enigmi, problemi e giochi matematici.

La scommessa perfetta

La scommessa perfetta

A. Kucharski

La scommessa perfetta

Codice, Milano, 2016

pp. 304, euro 24,00

 

Il banco vince sempre. O non è più così? Giocatori d'azzardo e matematici stanno sfilando il tappeto verde sotto i piedi della dea bendata e l'industria del gioco sta vivendo una rivoluzione: dagli statistici che prevedono i risultati sportivi agli algoritmi intelligenti elaborati per battere i campioni di poker, sono in tanti oggi a sfidare casinò e bookmaker, e a usare la scienza per scoprire il sistema perfetto per sbancare.

D'altronde le scommesse sono da sempre il parco dei divertimenti per le idee degli scienziati, e quello tra matematica e gioco d'azzardo è un matrimonio curioso ma solido e antico. Nel libro di Adam Kucharski, docente di modelli matematici alla London School of Hygiene & Tropical Medicine, i dadi convivono con la teoria della probabilità, il poker con la teoria dei giochi, la psicologia e la fisica con l'intelligenza artificiale e il Progetto Manhattan, e le storie di Galileo, Turing e John von Neumann si alternano a quelle di tanti altri geni (e truffatori…) che hanno letteralmente trasformato la scienza in denaro, lasciando ben poco spazio alla fortuna.

Cerca nel sito