Giochi d'Autunno 2019: le modalità di gara

Si sono chiuse lo scorso 26 ottobre le iscrizioni all'edizione 2019 dei "Giochi d'Autunno".

Pubblichiamo le modalità di svolgimento della gara che si terrà negli Istituti aderenti il 12 novembre 2019.

 

DURATA DELLA PROVA: 90 minuti.
Ogni Responsabile d'Istituto può stabilire l'ora di inizio e di fine della gara (che deve comunque durare 90 minuti) annotando nell'apposito spazio del foglio-risposte la durata in minuti di esecuzione della prova da parte dei singoli concorrenti per consentirci di valutare eventuali situazioni di pari merito.

MATERIALE CONSENTITO: forbici, righello, compasso, fogli millimetrati, colla ecc. Non è consentito l'uso di calcolatrici né di testi (tavole o altro).

CATEGORIE:
La categoria CE (quarta e quinta primaria) affronterà i quesiti riportati su un foglio a parte. Le categorie C1 (prima e seconda secondaria di primi grado), C2 (terza secondaria di primo grado e primo anno delle secondarie di secondo grado), L1 (secondo, terzo e quarto anno delle secondarie di secondo grado), L2 (ultimo anno delle secondarie di secondo grado) dovranno risolvere i quesiti indicati sul testo.

CRITERI DI VALUTAZIONE:
La Commissione giudicatrice del Centro PRISTEM stilerà le graduatorie tenendo conto, nell'ordine, dei seguenti criteri:
- numero di quesiti correttamente risolti;
- punteggio, ogni quesito vale tanti punti quanto il suo numero d'ordine (ad esempio, problema n. 5 = 5 punti);
- tempo impiegato;
- data di nascita.

Verrà assegnato un punteggio nullo in caso di risposte errate o non date.

DURANTE LA GARA:
1. I professori sorveglianti non devono fornire ovviamente aiuti ai concorrenti e neppure spiegazioni sul testo.
2. Sarebbe consigliabile non permettere l'uscita dall'aula durante la gara.
3. Non consentire in nessun modo di tenere il cellulare, anche se spento.

COMPILAZIONE DEL FOGLIO-RISPOSTE:
I concorrenti dovranno compilare in modo chiaro l'intestazione (fornendo i loro dati) e la colonna relativa alle risposte ai quesiti. Le altre colonne sono invece di competenza della Commissione giudicatrice.
Verranno valutati solo gli esercizi corrispondenti a ogni categoria. Se un concorrente ha risolto correttamente anche esercizi di altre categorie, non ottiene comunque punteggio per questi esercizi.

IMPORTANTE:
I testi dei problemi devono rimanere riservati e non possono essere diffusi via Internet, sulla stampa ecc., in quanto gli stessi giochi vengono sottoposti agli studenti di altri Paesi in date che possono essere successive a quella italiana (il Responsabile dei "Giochi d'Autunno" dell'Istituto, al termine della gara, dovrà ritirare anche i testi dei quesiti).

INFORMAZIONI. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere alla segreteria del Centro PRISTEM:

TEL. 02-58365927 oppure 02-58365618

E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Blog

  • Default
  • Title
  • Date
  • Random
  • Lo scorso 23 marzo si è conclusa la terza edizione dei Laboratori dei Giovani Talenti, dedicata agli studenti della scuola secondaria di primo grado e prima classe della secondaria di secondo grado con un alto potenziale cognitivo e spiccate attitudini
    Read More
  • Con il nuovo anno vi suggeriamo un nuovo orologio, non dal classico quadrante ma con uno pensato per voi da Giorgio Dendi. Così leggere le ore diventerà un modo per tenere la mente allenata!
    Read More
  • Faccio i complimenti ai tanti giovani amici che ho incontrato a Milano nei giorni scorsi. Ci siamo proprio divertiti a risolvere i problemi proposti dal Centro PRISTEM! E qualcuno verrà con me a Parigi per la finalissima, ma prima ci
    Read More
  • Tra qualche giorno ci incontreremo presso la Bocconi per la Finale nazionale dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici e allora propongo un problema, di quelli classici, che in una versione o nell'altra capita di incontrare nella carriera di "giochista".
    Read More

Cerca nel sito